Castignani:”La nostra una famiglia invidiabile”

E’ il capitano della Boca Girl C5 del Csi, ma soprattutto una delle fondatrici della famiglia gialloblu al femminile lo scorso anno.

Gaia Castignani, una vita nello sport e per lo sport, ci racconta la sua esperienza nel club civitanovese, seppur al momento stoppata dall’emergenza Coronavirus.

“Che dire – esordisce il Cap – Siamo un grupppo fantastico dove ogni elemento è fondamentale per il progetto. E proprio questo ci differenzia da molte altre raltà: siamo una grande famiglia, che si rispecchia anche in campo aiutandoci l’una con l’altra, come spesso sottloinea anche il mister. Dobbiamo ancora crescere molto, perchè è da poco che giochiamo insieme ma la sintonia che c’è tra di noi ci aiuterà ad ottenere ottimi risultati, di questo ne sono sicura. Viviamo un momento molto difficile, perchè lo sport per noi e per me in particolare è tutto, è il nostro motore e fermarci è stata dura.

Lo stop non ci ha sicuramente favorito, perchè la dura ma egregia preparazione atletica pre stagionale ci aveva portato ad un livello molto buono. Per quanto mi riguarda mi è stato assegnato un ruolo importante ed essere capitano della squadra non è mai facile, ma farò del mio meglio mettendo sempre avanti il bene del gruppo e delle compagne.

Ringrazio mister Andrea per la fiducia, certamente è uno sprono a fare sempre meglio e a dimostrare che noi ci siamo. Come diceva qualcuno: con il talento si vincono le partite, ma con il lavoro di squadra e l’intelligenza si vincono i campionati. E, sicuramente, siamo sulla buona strada.

Mi auguro di poter ricominciare prima possibile, in modo da poterci toglire qualche bella soddisfazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *